Si alza il sipario sulla bellezza: primavera in Val d’Ossola

Gli spunti per programmare una vacanza in Val d’Ossola in primavera sono innumerevoli: quale momento migliore per ammirare splendidi paesaggi a bordo di una mountain bike o in sella ad un cavallo, lungo percorsi panoramici e rigorosamente “slow” nell’anno del turismo lento.
L’intera piana della Val d’Ossola è attraversata da un’interminabile ciclovia di oltre 80 km, che parte dal Lago di Mergozzo e raggiunge Domodossola, una pista adatta a tutti, che attraversa paesaggi variegati: dai primi scorci fioriti sul delizioso lago di Mergozzo all’Oasi WWF del Bosco Tenso, lungo il fiume Toce, per addentrarsi tra boschi antichi e lungo sentieri ricchi di storia.
I trekking primaverili in Val d’Ossola profumano di un fascino tutto particolare. Sentieri poco affollati, aria frizzante, natura brillante e i profumi inconfondibili della flora che rinasce: segnaliamo tra i tanti l’antica Via dei Torchi e dei Mulini, un autentico viaggio nelle tradizioni rurali.
Primavera, stagione ideale anche per l’arrampicata, grazie a temperature e condizioni climatiche perfette lungo le pareti della Val d’Ossola: sono molte le falesie e le vie lunghe per scoprire queste valli con un pizzico di adrenalina e avventura.

Le città e i borghi si scuotono dal torpore invernale: come rimanere indifferenti davanti alle splendide rive del Lago di Mergozzo e come non innamorarsi dei vicoli color pastello del borgo di Mergozzo? Domodossola “riapre” la propria piazza-gioiello ai visitatori: i dehors estivi tornano a costellare il salotto cittadino di Piazza Mercato, un vero capolavoro di architettura quattrocentesca: godetevi un aperitivo in questa cornice e visitate il centro storico, sarà un tuffo nel passato dell’affascinante “Borgo della Cultura”. E ancora, bastano pochi passi per avvicinarsi ad un’altra perla, il Sacro Monte Calvario di Domodossola, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, che nella stagione primaverile offre il meglio di sé.

Il benessere primaverile passa anche dai moderni centri termali della Val d’Ossola. Le Terme di Premia e quelle di Bognanco vi attendono con piscine interne ed esterne, getti idromassaggi e trattamenti benefici. Da non perdere le speciali e romantiche serate sotto le stelle del centro di Premia (9 marzo e 20 aprile).

La primavera in Val d’Ossola può anche essere occasione di (ri)scoperta di borghi, tradizioni e sapori, grazie a molti eventi, ne segnaliamo due in particolare.
Il 28 aprile non perdetevi il Palio degli Asini di Varzo, una spassosa gara in cui gli asini correranno su… due gambe. Domenica 5 maggio una prima assoluta, con “Ossola in Cantina”: 8 cantine ossolane presenteranno i propri vitigni eroici, grazie ad un percorso di degustazione inedito ed imperdibile, di calice in calice.

Per i più piccoli, infine, un’anticipazione sulle aperture in tarda primavera dei tre parchi avventura della Val d’Ossola: quello di Domobianca, a pochi minuti da Domodossola, il Sando Parco Avventura di San Domenico di Varzo e il Praudina Adventure Park di Santa Maria Maggiore, che inaugurerà la stagione con molte novità.

Ideale per
Coppie
Famiglie con bambini
Tutti
Scoprirai
Bandiere Arancioni
Borghi
Cultura, tradizione e folklore
Natura
Prodotti tipici e shopping
Relax e benessere
UNESCO
Vita contadina
Ideale per
Coppie
Famiglie con bambini
Tutti
Scoprirai
Bandiere Arancioni
Borghi
Cultura, tradizione e folklore
Natura
Prodotti tipici e shopping
Relax e benessere
UNESCO
Vita contadina
IAT di Domodossola
Piazza Matteotti
28845 Domodossola (VB)
Vedi mappa

Potrebbe interessarti anche...