Sacro Monte Calvario di Domodossola

Il Sacro Monte Calvario di Domodossola è uno dei siti religiosi, storici ed ambientali più importanti del Piemonte. Inserito dal 2003 nella lista dei Sacri Monti alpini Patrimonio dell’Umanità Unesco rappresenta un complesso di grandissimo interesse culturale, nonché luogo di pace, preghiera e meditazione.

Fu edificato a partire dal 1656 sul Colle di Mattarella, che sovrasta ancor oggi la città di Domodossola: lo scopo principale fu di concepire, lungo le sue pendici, una “Via Processionale”, una Via Crucis alla cui estremità sorgesse un santuario per accogliere tutti i fedeli.

L’imponente e suggestiva Via Crucis, sempre percorribile, parte dal centro di Domodossola, dove nel 1658 a segnare l’inizio del cammino venne eretto il grande Arco di Pilato, che venne poi abbattuto nel 1875. Attraverso una strada lastricata in mezzo al bosco rigoglioso, si raggiunge la sommità del colle; lungo il percorso di salita si incontrano le varie stazioni, organizzate architettonicamente mediante una successione di quindici cappelle.
Nel 1828 l’arrivo del teologo e filosofo Antonio Rosmini diede nuovo impulso alle opere e alla spiritualità del Sacro Monte Calvario; sul piazzale in cima al colle venne eretta la Casa Madre dell’Istituto della Carità. Ancora oggi di grande importanza per i padri rosminiani, la struttura è sede del Postulato e del Noviziato internazionale, oltre ad essere un importante centro di spiritualità. Visitando il complesso del Sacro Monte è possibile ancora oggi entrare nella cella che è appartenuta a Rosmini.

Nel 1991 è stata istituita la Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte Calvario di Domodossola, con l’intento di salvaguardare l’immenso patrimonio artistico, storico, architettonico e naturalistico del Sacro Monte. Fanno parte del complesso il Castello medioevale di Mattarella, il Convento dei Padri Rosminiani, l’Oratorio della Madonna delle Grazie, il Santuario del Santissimo Crocefisso, il rigoglioso Orto Botanico e le quindici cappelle che compongono la Via Crucis.
Il Comitato dell’Unesco nel 2003 ha iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale ventiquattro nuovi siti, tra questi I Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, che includono il Sacro Monte Calvario di Domodossola.
È davvero imprescindibile la visita a un luogo così importante per l’intera Val d’Ossola: fede, natura e arte racchiuse in uno scrigno prezioso a due passi dal centro di Domodossola.

Info: www.sacromonte-domodossola.cominfo.domodossola@sacri-monti.com

Ideale per
Coppie
Famiglie con bambini
Tutti
Scoprirai
Cultura, tradizione e folklore
Devozione
Gli imperdibili
Natura
Storia e arte
UNESCO
Ideale per
Coppie
Famiglie con bambini
Tutti
Scoprirai
Cultura, tradizione e folklore
Devozione
Gli imperdibili
Natura
Storia e arte
UNESCO
IAT di Domodossola
Piazza Matteotti
28845 Domodossola (VB)
Vedi mappa

Potrebbe interessarti anche...