Castello Visconteo di Vogogna

È senza dubbio uno dei simboli più importanti e conosciuti della Val d’Ossola: il Castello Visconteo sorge nell’antico borgo medievale di Vogogna, in Bassa Ossola, e rappresenta un vero gioiello arrivato a noi in perfette condizioni da un passato lontano.
Committente della fortificazione fu, nel 1348, Giovanni Maria Visconti, che diede ordine di accorpare al nucleo originario del castello altre costruzioni quali il Palazzo Pretorio e la Rocca. L’intero complesso del Castello Visconteo nacque come presidio militare a difesa di tutta la Bassa Ossola e in particolare dell’abitato di Vogogna, che proprio in quegli anni divenne capitale dell’Ossola Inferiore, contrapposta a Domodossola, capitale dell’Ossola Superiore.
La struttura architettonica del Castello Visconteo è semplice, a pianta irregolare, giunta a noi con la testimonianza delle diverse fasi costruttive, adattate anche alla particolare morfologia del terreno.

Il corpo centrale, chiuso dalla torre semicircolare a ovest e dalla torre quadrata a est, è protetto esternamente da una lunga cinta muraria. La torre semicircolare, utilizzata fino agli inizi del ‘900 come carcere, è alta quasi venti metri ed è suddivisa al suo interno in cinque piani. La sua merlatura guelfa serviva a difendere il cammino di ronda e a sostenere il tetto a spiovente. La torre quadrata è il nucleo più antico del Castello Visconteo di Vogogna e le sue due sale oggi ospitano un centro multimediale.
Internamente il corpo centrale del Castello Visconteo è suddiviso in tre piani, anticamente utilizzati come vani abitativi: ne è testimonianza la presenza di un camino in ogni sala.
Nel 1798 il Castello Visconteo divenne proprietà del Comune di Vogogna, che lo adibì a prigione; soggetto ad un progressivo degrado, il Castello venne definitivamente chiuso nel 1970. Solo recentemente, a partire dal 1990, prese avvio una prima ed importante fase di restauro, i cui lavori terminarono nel 1998 con l’inaugurazione delle corti esterne e del giardino.
Il Castello Visconteo di Vogogna, grazie anche alla seconda fase di interventi di restauro ultimati nel 2001, è oggi uno degli attrattori turistici più visitati della Val d’Ossola, oltre che sede di importanti mostre, esposizioni, con un salone conferenze e sale multimediali.

Ideale per
Coppie
Tutti
Scoprirai
Bandiere Arancioni
Cultura, tradizione e folklore
Gli imperdibili
Se piove
Storia e arte
Tesori nascosti
Ideale per
Coppie
Tutti
Scoprirai
Bandiere Arancioni
Cultura, tradizione e folklore
Gli imperdibili
Se piove
Storia e arte
Tesori nascosti
IAT di Domodossola
Piazza Matteotti
28845 Domodossola (VB)
Vedi mappa

Potrebbe interessarti anche...